I tuoi acquisti: Spese di spedizione: € 5.50 | Consegna 24/48 ore | Pacchi anonimi

101 utenti online, 135 tipi di preservativi, 2745 pagine informative sul preservativo

Cerca

Rapporti sessuali orali

Sesso orale è il termine con cui comunemente ci si riferisce alla stimolazione con lingua, bocca e labbra degli organi genitali del partner.

I rapporti oro-genitali effettuati sui genitali femminili sono definiti con il termine cunnilingus, parola derivante dal latino (cunnus= vulva + lingere= leccare), mentre i rapporti oro-genitali effettuati sui genitali maschili sono definiti con il termine fellatio, parola derivante dal verbo latino "fellare" che significa succhiare.

Nell'antica Roma precristiana le attività sessuali erano generalmente viste in un' ottica di sottomissione e controllo; In un tale sistema era considerata un'aberrazione per un maschio essere penetrato (o controllato) da un'altra persona di classe sociale inferiore, e questa stessa logica permetteva ad un uomo di ricevere la fellatio da una donna o da un altro uomo di una classe sociale inferiore (come uno schiavo o un debitore), poichè ne avrebbe potuto dirigere le azioni .
I romani relegavano il sesso orale come pratica molto più deplorevole rispetto, per esempio, al sesso anale: si diceva che chi era noto praticarlo soffriva di alito pesante ed era spesso un ospite sgradito a tavola. Si pensava che fossero state le donne di Lesbo, ad aver introdotto la pratica della fellatio, e si diceva che usassero tingere di bianco le labbra con il seme.

Sebbene tutt’oggi sia considerato un tabù da parte di molti , numerosi sono invece coloro che considerano il sesso orale molto piacevole e lo ritengono parte integrante della fase detta dei preliminari amorosi.

Cunnilingus

Questa pratica consiste nel baciare o leccare la vulva, in particolar modo il clitoride.
Il clitoride (o la clitoride) è il principale organo erettile della donna, posto sulla parte anteriore/ superiore della vulva, appena sopra le piccole labbra della vagina.
Anatomicamente parlando, il clitoride è effettivamente l'equivalente femminile del pene. Una sorta di verga in miniatura, con il corpo, il glande e il prepuzio. Dal punto di vista funzionale è simile pure nella capacità di mettersi in erezione durante l'eccitazione sessuale, infatti quando una donna è sensibilmente eccitata il glande e l’asta della clitoride si riempiono di sangue aumentando di volume.
Tuttavia poiché la parte interna è una zona particolarmente sensibile, ad alcune donne il contatto procura un certo fastidio nonché irritazione. A differenza del pene, il clitoride, non eiacula durante l'orgasmo e non secerne alcun liquido.
Per alcune donne il cunnilingus, specialmente se ricevuto da un partner allenato, è molto più efficace della penetrazione nel portarle all'orgasmo. Inoltre può essere utilizzato come pratica sessuale in caso di secchezza vaginale, poiché lubrifica l’ organo genitale femminile e ne agevola la penetrazione.

Apparato sesuale femminile esterno

apparato sessuale femminile esterno

B: Clitoride

C: Apertura dell'uretra

D: Piccole labbra

E: Grandi labbra

F: Apertura della vagina

I: Ano

MOSTRA DETTAGLI

 

Fellatio

Questo tipo di stimolazione avviene tramite la suzione del pene e può condurre l’uomo all'orgasmo e alla eiaculazione.
Solitamente la donna utilizza due tecniche che consistono nel leccare il pene e i testicoli, o nell'introdurre il pene in bocca stimolandolo con movimenti di scorrimento simulanti la penetrazione.
La fellatio può essere anche accompagnata da una stimolazione manuale del pene e da movimenti di suzione.

Pur praticando la fellatio con piacere, alcune donne si interrompono al momento dell'eiaculazione. Benché non esista alcuna controindicazione medica all'ingestione dello sperma (di un partner sano, ovviamente), la sua consistenza e il suo sapore possono risultare sgradevoli: l'odore e il sapore dello sperma possono essere molto diversi da uomo a uomo. Inoltre il gusto dei fluidi seminali prodotti varia anche in base al tipo di alimentazione. Ad esempio sigarette e alcol conferiscono loro un gusto più amaro; carni rosse, spinaci e cibi cotti ai ferri un sapore più piccante; frutta e verdura un aroma più tenue.
Un certo numero di donne preferisce quindi ritrarsi durante l'eiaculazione oppure raccogliere lo sperma in bocca per poi espellerlo subito dopo. All'opposto altre donne ritengono che ingoiare l'eiaculato del proprio partner rappresenti l'estrema espressione di una forte intimità di coppia. Molti uomini traggono piacere anche nel vedere la partner ingerire il loro sperma: questo gesto, infatti, assume la valenza di un'accettazione totale della loro persona. Si tratta in realtà di un appagamento più emotivo che fisico; questo ci spiega come in alcuni casi l'uomo possa sentirsi rifiutato se la compagna si allontana ed evita il contatto con il suo seme al culmine della fellatio

Sesso orale e MTS (malattie trasmesse sessualmente)

Il tipo di malattie che si possono contrarre sono esattamente le stesse che si possono avere con un rapporto di penetrazione anale o vaginale; ciò che cambia è la probabilità, specie per l'HIV, che è ridotta rispetto alla penetrazione.
Nei rapporti orali, è a rischio chi pratica la stimolazione della vagina ad un soggetto sieropositivo perché fluidi vaginali infetti o perdite di sangue possono entrare in contatto con la sua bocca. Il cunnilingus è pertanto da evitare nel caso di mestruazioni.
Allo stesso modo esiste un rischio di trasmissione dell' infezione, anche se molto ridotto, per la persona che riceve la stimolazione vaginale se il soggetto attivo presenta delle lesioni sanguinanti del cavo orale. Si tratta comunque di pratiche a bassissimo rischio.
Consigliabile, quindi, sia nella pratica della fallatio che della cunnilingus l'utilizzo del preservativo o del dental dam.

La regola è..

.. niente sperma in bocca, non inghiottire sperma.
.. niente sangue mestruale in bocca, non inghiottire sangue mestruale

Curiosità

Gli esseri umani non sono gli unici animali a praticare la fellatio. Infatti questa usanza è stata osservata sporadicamente anche nei bonobo (Pan paniscus), primati affini agli scimpanzé, i quali sono soliti utilizzare il piacere sessuale come base per i rapporti sociali all'interno del gruppo, ad esempio per la condivisione del cibo o per fare pace dopo un litigio.

Sesso orale tra scimmie Bonobo





Lascia un commento