I tuoi acquisti: Spese di spedizione: € 5.50 | Consegna 24/48 ore | Pacchi anonimi

Cerca

83 Utenti Online

Regolamento Registrati Ciao Ospite. Registrati per accedere a tutti i servizi

FORUM » Sessualit√† »

Ho provato un orgasmo anale!!!!(143 articoli)

  • Avviato il 25/Set/2009 14:32:14 da Mark
  • Ultima risposta di tromba1980@hotmail.com
Autore
Messaggio
  1. io

    Ciao a tutti,

    sono una donna eterosessuale "munita" solo di orgasmo clitorideo. Ho tentato più volte di raggiungere l'orgasmo vaginale oppure quello da stimolazione del punto G (quello con annessa eiaculazione femminile, anche detta squirting), ma senza successo. La penetrazione anale mi piace molto (come del resto quella vaginale), ma non mi fa arrivare all'orgasmo. A meno che, contestualmente, non venga stimolato anche il clitoride.

    Ho sempre avuto il pallino di provare a penetrare un uomo, e proprio poco tempo fa mi è capitato di conoscere un uomo etero a tutti gli effetti che voleva provare la stessa cosa. Bene: quest'uomo ha eiaculato (con soddisfazione, almeno stando a quanto mi ha detto) con la sola stimolazione prostatica, per effettuare la quale ho utilizzato un solo dito (indice, per essere precisi). Non è vero, quindi, che l'orgasmo anale sia una bufala, ma da ciò che ho letto è probabile, piuttosto, che di orgasmi anali ce ne siano due, uno più profondo e dovuto alla stimolazione del collo del colon, e l'altro derivante dal massaggio prostatico (che poi, se guardiamo bene, potrebbe essere la stessa differenza che corre fra l'orgasmo propriamente vaginale e l'orgasmo da punto G, che è - come molti qui dentro sapete, mi pare - l'equivalente della prostata maschile). Vorrei precisare che il membro era completamente rilassato e che l'eiaculazione è stata improvvisa e inaspettata, con il membro che è rimasto a "riposo". Ciononostante, mi hanno riferito essere stata molto bella e intensa.

    Sono certa che omosessualità e analità siano due concetti totalmente distinti e la riprova ne è che alcuni gay non amano essere penetrati né penetrare. L'omosessualità è uno stato mentale prima che una necessità fisiologica; il piacere anale può essere di tutti, ed è un dato di fatto (non è che lo dico io...) che uno dei primi piaceri dei bambini è quello anale. Peccato che, come diceva qualcuno prima (non ricordo chi, ma era una donna), la chiusura mentale e aprioristica verso la pratica della maggior parte degli uomini eterosessuali riguardo alla stimolazione anale renda impossibile qualsivoglia sperimentazione e, peggio per loro, qualsivoglia piacere diverso e aggiuntivo.

    Saluti e baci a tutti da me

     

    Pubblicato il 27/Ott/2010 15:37:56 # Quota
  2. Onan

    Sono certa che omosessualità e analità siano due concetti totalmente distinti e la riprova ne è che alcuni gay non amano essere penetrati né penetrare. L'omosessualità è uno stato mentale prima che una necessità fisiologica; il piacere anale può essere di tutti, ed è un dato di fatto (non è che lo dico io...) che uno dei primi piaceri dei bambini è quello anale. Peccato che, come diceva qualcuno prima (non ricordo chi, ma era una donna), la chiusura mentale e aprioristica verso la pratica della maggior parte degli uomini eterosessuali riguardo alla stimolazione anale renda impossibile qualsivoglia sperimentazione e, peggio per loro, qualsivoglia piacere diverso e aggiuntivo.

    Credo che tu abbia focalizzato concetti molto importanti. Ci sono zone erogene diverse per tutti, ovviamente che si concentrano di solito negli organi genitali... Io per esempio sono gay al 400% ma non godo nella penetrazione né attiva né passiva, ma adoro il sesso orale. Per me venire in bocca al mio partner non ha confronti con il venire altrove, retto compreso. Eppure non mi sento di certo prvato di chissà quale piacere. Mi godo la mia omosessualità fatta tutta di bocca e di lingua, "assaggiando" davvero il mio partner. Io "sento" il sesso orale molto più divertente di quello anale che pure ho provato. Non so perchè ma è così e per me è pienamente appagante.

    Comunque non potete immaginare quanti uomini etero (magari non del tutto, con una dimensione omosex) desiderino essere penetrati... e vadano con gli escort per questo!

    Pubblicato il 29/Ott/2010 7:03:07 # Quota
  3. Mark

    IO DICE

    """Sono certa che omosessualità e analità siano due concetti totalmente
    distinti e la riprova ne è che alcuni gay non amano essere penetrati né
    penetrare. L'omosessualità è uno stato mentale prima che una necessità
    fisiologica; il piacere anale può essere di tutti, ed è un dato di
    fatto (non è che lo dico io...) che uno dei primi piaceri dei bambini è
    quello anale. Peccato che, come diceva qualcuno prima (non ricordo chi,
    ma era una donna), la chiusura mentale e aprioristica verso la pratica
    della maggior parte degli uomini eterosessuali riguardo alla
    stimolazione anale renda impossibile qualsivoglia sperimentazione e,
    peggio per loro, qualsivoglia piacere diverso e aggiuntivo."""

     

    E' da un bel po che cerco di spiegarlo questo.... {#emotions_dlg.applauso}

    Pubblicato il 29/Ott/2010 10:42:54 # Quota
  4. Mark

    Mi fa molto piacere che la discussione sul tema che ho iniziato io stia continuando... anche se ormai riesco ad entrare molto raramente qui

     

    Mi piace enormemente... il fatto che... in primo luogo si sia scivolati raramente sul volgare e lo scurrile... e che pian piano sembra che questo tabù si stia rivelando inconsistente da parte di molti... in qualche modo incanalandosi verso una discussione normale... quasi ovvia

     

    aggiungo che l'ano ed il retto fanno parte del nostro corpo... e a tutti... tranne che non si abbiano dei problemi di sensibilità... piace toccare accarezzare ed esplorare ogni parte del corpo... questo da piacere un po ovunque

    la nostra fisicità... dal punto di vista sessuale... é fondamentale

    la zona anale e rettale... dal momento che é irrorata da molti vasi sanguigni e contiene molte terminazione nervose che comandano la defecazione... é una delle zone erogene per eccellenza... ed é quindi ovvio che il sesso anale provochi piacere... se questo non succede di fondo a mio avviso é solo un fattore culturale e di estrema prevenzione verso certe pratiche perché si avvertono sia sporche che dolorose... quando poi quasi mai é così... almeno che non si sia troppo bruschi o non si abbiano dei problemi di carattere fisico

     

    in ogni caso... non mi sento di condannare nessun se la pensa diversamente... alla fine il sesso deve essere qualcosa di piacevole e soddisfare il propri gusti personali

     

    ciao a tutti e in bocca al lupo{#emotions_dlg.ciao}

     

     

     

     

     

    Pubblicato il 29/Ott/2010 11:07:32 # Quota
  5. Mauri

    Stupendo

    Pubblicato il 16/Nov/2010 17:51:53 # Quota
  6. non registrato

    Porto la mia esperienza, per la verità fin troppo lunga...
    Orgasmo anale femminile:
    l'ho visto e sentito di persona, più volte, ma con una sola donna.
    Sicuramente di ampie vedute (non aveva problemi a soddisfarsi con oggetti vari durante i miei "tempi di recupero") che le consentono di eccitarsi e godere appieno senza remore, freni o considerazoni morali.
    Ma raggiungeva l'orgasmo alla fine del coito anale senza bisogno di masturbarsi, e senza neanche dover aspettare tanto.
    Grande soddisfazione, grande gratificazione, ma purtroppo l'unica in che abbia mai trovato.
    Orgasmo anale maschile (mio):
    Anche questo grazie ad una sola donna, ma stavolta solo perché le altre non sono abbastanza "evolute" da arrivare a tanto, perché non dipende dal partner ma da noi maschietti.
    Diverse volte durante le pratiche sessuali mi alimenta il godimento con un dito per bene su per il culo -il che mi provoca erezioni ad elevatissimo indurimento- ma da qualche tempo le piace fottermi per bene senza spompinarmi o altro, le piace guardarmi negli occhi e dirmi oscenità eccezionali mentre mi pompa con forza.
    Devo dire che se adeguatamente eccitati è davvero super, e un paio di vole mi ha fatto godere completamente (con eiaculazione) solo penetrandomi.
    In effetti è successo 2 volte in cui lei era particolarmente ispirata, l'ano si era rilassato così ha infilato due dita e mi ha inculato con violenza dicendomi frasi sublimi, ma tant'è: sono venuto da urlo solo con la penetrazione anale!

    Pubblicato il 7/Feb/2011 23:06:28 # Quota
  7. lucas

    io sono etero, e ho provato varie volte l'orgasmo anale, masturbandomi contemporaneamente il pene e l'ano, ma non godevo a tutti e due contemporaneamente, ma solo all'ano, il piacere, masturbandomi anche l'ano, veniva deviato tutto a quest'ultimo.

    Pubblicato il 11/Feb/2011 20:31:52 # Quota
  8. puntoL

    Io pure da un anno a questa parte provo l'orgasmo prostatico! é fantastico e duraturo!!!!
    uso o un sextoy a forma di pollice adatto a colpire la prostata o un dildo penetrandolo solo a metà, che basta per raggiungere il P. In ogni caso bisogna essere super eccitati e rilassati...
    Lo pratico con la mia ragazza che per l'occasione si mette in tacchi e autoreggenti, mmmmmm......... :)
    Probabilmente faremo un pensiero per lo strapon.
    Fare sempre attenzione e non esagerare usando troppa forza perchè c'è sempre il rischio di un'epididimite se colpisci troppo forte la vescica con un dildo o quant'altro.
    In ogni caso è una sensazione stupenda che porta la sessualità maschile ad un'altro livello!

    Ciao!

    Pubblicato il 17/Feb/2011 10:47:05 # Quota
  9. bimbo

    Ho trovato l'argomento molto interessante visto che lo pratico pure io, e personalmente, oltre che alla masturbazione che faccio giornalmente, amo subire la stimolazione anale sia con donne che con uomini. E ogni volta è tale l'eccitazione che il mio sesso eiacula di piacere senza bisogno di contatto. 

    Pubblicato il 19/Feb/2011 10:31:03 # Quota
  10. maschio

    ciao a tutti
    sono spostato con figli ed ho una bella signora come amante che ha 10 anni piu' di me. Questa circa un mese fa mi ha voluto penetrare con il suo vibratore ed e' stato bellissimo. Maschi non potete immaginare quanto e' eccitante farsi penetrare da una donna. Lei va praticamente in estasi e voi in Paradiso. Se l'avessi saputo prima mi sarei fatto penetrare da un bel po'. Mi sono sempre frenato perche' stupidamente lo associavo ad una tendenza omosessuale. Invece e' tutt'altro.   Lo stesso piacere che li prova la donna lo prova anche l'uomo. Allora perche' limitarsi?
    Un consiglio: fatelo solamente se l'idea parte da lei. Vi sentirete piu' leggeri. 

    Pubblicato il 14/Mar/2011 15:10:39 # Quota
  11. Anonimo

    Salve a tutti,
     
    l'orgasmo anale dell'uomo esiste, ma sarebbe più giusto chiamarlo orgasmo prostatico.
     
    Penso che chi ha partecipato a questa discussione potrebbe essere interessato a consultare questo sito:  aneros  

    L'aneros è uno stimolatore che hanno inventato in America e a quanto pare, stimolando contemporaneamente la prostata e il perineo, è in grado di provocare quelli che vengono chiamati "orgasmi asciutti", ossia senza eiaculazione, fino ad arrivare a quello che viene chiamato "super O", ossia un orgasmo particolarmente intenso e lungo, molto simile, peraltro, a quelli che sono stati descritti in questa discussione. La cosa più interessante è che, essendo il periodo refrattario connesso all'eiaculazione, l'orgasmo asciutto permetto all'uomo di avere orgasmi successivi e multipli, esattamente come succede alle donne. I "teorici" di questa pratica parlano di un vero e proprio "risveglio prostatico" che cambia letteralmente la vita a chi lo  raggiunge. Attenzione, l'aneros non è un dildo, ma qualcosa che va semplicemente collocato nell'ano senza muoverlo: la stimolazione avviene attraverso contrazioni dei muscoli, prima volontarie, poi involontarie. Premetto che io non ho mai provato, ma sono rimasto assolutamente sbalordito dalle testimonianze del forum, dove decine e decine di persone descrivono i loro super orgasmi: si parla di tremori, gemiti impossibili da contenere, quasi la perdita di coscienza e infine una sensazione di potentissima eiaculazione, anche se poi di fatto non si eiacula niente. Tutto ciò ovviamente a patto di non stimolare in alcun modo il pene, anche se poi molti concludono l'esperienza con una stimolazione tradizionale, la quale causa un'eiaculazione particolarmente copiosa.

    Pubblicato il 14/Mar/2011 15:40:28 # Quota
  12. Mark

    Ciao a tutti... è tanto che non passavo da qui e mi fa piacere che la discussione iniziata da me continui.

    Nel frattempo ho avuto modo di capire meglio la dinamica di questa esperienza provata ormai un bel po di volte... sia con il tipo di cui parlavo all'inizio che con altri due... ad uno dei quali a mia volta l'ho fatta provare anche a lui. Mi sono fatto spiegare bene come fare ed ormai ho capito.
    Dunque... vi spiego meglio cosa succede{#emotions_dlg.smile}
    Intanto dovete essere già un bel po abituati alla penetrazione anale... altrimenti potreste farvi male e comunque non riuscireste a rilassarvi al punto giusto. Dovete già essere molto eccitati e ovviamente farlo solo con qualcuno che vi ispira fiducia e che vi eccita molto sessualmente.
    Ho già provato in diverse posizioni... ma quella che penso essere più idonea è a pancia in giù su un letto comodo... meglio se con un cuscino messo sotto il bacino in modo da alzarlo un poco.
    A questo punto lubrificate bene l'ano... io lo faccio solo con la saliva ma potete usare i lubrificanti in commercio. Se volete farlo provare al vostro partner dovete prima capire dove si posiziona la prostata... se entrate un dito nell'ano... ad una distanza di circa 4 o 5 cmq dall'ingresso e verso la parete rettale dal lato del pene la troverete facilmente... ha la forma di una castagna ed è un po più dura dei tessuti circostanti. Capita la sua posizione... quando entrate il pene nella posizione con lui a pancia sotto... fatelo in modo che il pene sia più perpendicolarmente possibile al piano del letto... è più difficile a spiegarsi che a farsi se sapessi disegnare vi farei un disegno heheheh{#emotions_dlg.smile} in pratica dovete riuscire a colpire la prostata con la punta del pene per poi cambiare l'inclinazione ed introdurlo tutto fino in fondo più che potete... dopo uscitelo fino quasi ad estrarlo completamente e riprendete come prima... dovete lasciare dentro solo qualche centimetro ritornando con il pene in posizione perpendicolare al letto... e riaffondare subito come ho detto prima fino in fondo
    all'nizio vi verrà difficoltoso farlo ma quando avrete capito il tipo di movimento di reni vi verrà spontaneo come muovervi
    in pratica farete un energico massaggio alla prostata partendo dalla base verso su per poi ritornare a massaggiare sempre partendo solo dalla base... se il pene è più lungo del normale viene meglio.
    Dopo un poco... chi viene penetrato... soprattutto se la penetrazione è molto profonda... a causa dei meccanismi della defecazione... si autolubrificherà molto con il muco rettale... a quel punto non controllerà più lo sfintere... nel senso che avrà come la sensazione di dover fare una gran cacca... l'ano si dilaterà e farà passare dell'aria che gonfierà il retto
    quello è il momento buono per insistere... continuate a penetrare con molto vigore come ho descritto prima... uscendo quasi completamente il pene e ritornando ad entrarlo più possibile perpendicolare al letto.
    da quel punto il tempo dall'orgasmo può variare... il ragazzo a cui l'ho fatto provare ha impiegato pochissimo dal punto di non ritorno... cmq a me la prima volta c'è voluto tantissimo tanto che gli avevo detto di smettere.
    Sono sicuro che se avete capito le mie indicazioni... e soprattutto se le applicate... ci riuscite pure voi a provare questo tipo di orgasmo.
    Sottolineo che questo tipo di orgasmo non c'entra nulla con il classico orgasmo... è molto più forte... dura tantissimo e coinvolge tutti i centri nervosi a partire dall'ano... lungo la schiena e nella nuca. A chi si fa già penetrare analmente e non ha problemi di emorroidi o altro lo consiglio... per gli altri lo sconsiglio perchè non è una passeggiata e rischiate di farvi male.
    Spero di poter ritornare presto qui.
    Se qualcuno ha voglia di provare me lo faccia sapere del risultato{#emotions_dlg.occhietto}
    ciao ciao{#emotions_dlg.ciao}

    Pubblicato il 20/Set/2011 9:22:18 # Quota
  13. placido

     

    voglio finalmente confidare la mia esperienza al fine anche di sentire cosa ne pensate e se avete qualche consiglio da darmi o magari se ne volete da me.
    negli ultimi 3 anni con mia moglie ho fatto sesso in maniera saltuaria a causa di continue infezioni che lei purtroppo ancora ha (si e no 2-3 volte al mese)
    nei periodi in cui l'infezione era grave l'astinenza mi portava a masturbarmi tradizionalmente anche tutti i giorni
    in quest'ultimo periodo mi sono un po' stancato e ho cercato qualche diversivo.
    navigando un po' sui siti di sexishop ho visto che ci sono toys per uomini anali di varie forme e ne ho ordinati qualcuno.sapevo gia' qualcosa dell'orgasmo prostatico (avevo gia' provato con il dito e con qulache oggetto casalingo) ma ho voluto provare con attrezzatura specifica.
    Ebbene cari amici ho scoperto un mondo nuovo.

    Di un plug in particolare non riesco piu' a farne a meno e se posso lo uso anche 2 volte al giorno.

    L'altro ieri poi ho avuto una sensazione straordinaria e credo di avere avuto un orgasmo a secco come qualcuno di voi lo chiama.

    Giocare con il mio ano mi ha portato al di fuori della solitudine sessuale che ho in questo ultimo periodo e soprattutto mi sento un'altra persona. Credo senza essere troppo presuntuoso di poter apprezzare, dopo la penetrazione, la soddisfazione che ha una donna dopo il rapporto.

    Sono pronto ad aprire un dialogo sull'argomento.

    Ciao a tutti

    Pubblicato il 25/Ott/2011 6:36:04 # Quota
  14. caterina

    Ciao Placido, 
    ma dov'è tua moglie in tutto questo? perchè non le chiedi di farlo insieme? conosci lo strap-on? non so mi immagino la tua vita matrimoniale in ambito sessuale e mi fa una certa tristezza... 

    Pubblicato il 25/Ott/2011 7:24:57 # Quota
  15. placido

    cara caterina mia moglie purtroppo e' una persona che sessualmente e' molto ferma.
    non ha mai fattio sesso orale;abbiamo avuto rapporti anali solo 3-4 volte da fidanzati;nei giorni che ha problemi intimi non si fa neanche baciare;in pratica lei il sesso lo vede solo come pentrazione vaginale (facciamo anche pochi preliminai) ogni tanto mi morsica i capezzoli o raramente si fa baciare l'ano.

    quindi pensa te se gli propongo l'uso dello strap-on. ho paura che la prenda male.....che ne so'.non ho neanche il coraggio di dirgli che mi provoco da solo orgasmi prostatici.

    vivo con la speranza che mia moglie guarisca completamente (sta facendo una pesante cura che durera' un'altro anno) e allora solo in quel momento provero' a proporgli qualcosa di diverso dal classico rapporto tipo appunto il pegging.per me sarebbe un sogno.

    comunque non essere triste per me come ti ripeto ho trovato questa nuova strada che momentaneamente mi appaga. anzi se hai qualche consiglio in piu' (plug particolari che magari hai provato)dimmelo pure e te ne saro' grato.

    Pubblicato il 25/Ott/2011 8:01:27 # Quota
 
Your fetish dream