Gradisci un sorso di Birra alla Vagina?

Chi la preferisce rossa,  chi la vuole bionda e chi la adora bruna! Non parliamo di belle donne ma di…birra.

Udite, udite! Da oggi in commercio potreste trovare un nuovo gusto di birra: alla Vagina. L’idea balenava in testa ai produttori gà dal 2016, ma da qualche giorno si è concretizzata sul mercato con il nome di “The order of Yoni” che tradotto ha un suono molto fetish “L’ordine della vagina”.

Il suo ideatore, Wojciech Mann, ha chiarito a tutti le origini della sua scoperta bizzarra, narrando di quella volta in cui… “Circa 7 anni fa ero seduto a bere birra belga, mi chiedevo perchè avesse un sapore così acido. Dopo qualche ricerca ho scoperto che quel gusto era dato dai batteri lattici, gli stessi presenti nella vagina umana. da li è partita l’idea“

Scopriamo di più sulla sua produzione…

La birra vaginale ha origine dalla coltura dei batteri vaginali. Questi vengono prelevati attraverso un tampone e portati in laboratorio.

Se ti stai domandando che sapore ha la birra alla vagina, ti accontento subito svelandoti che in realtà il prodotto non ha ne il sapore ne l’odore reale della vagina; bensì porta in sè l'”essenza della donna”.

Al prelievo del “materiale grezzo” per la produzione di birra vaginale, si è sottoposta una modella della Repubblica Ceca, tuttavia l’Azienda è in cerca di altre bellissime fanciulle per produrre altre varianti.

Dopo un Rapporto una birra che ti disseta!

Per gli amanti del sesso orale e dei giochi erotici, non c’è nulla di meglio che una sorsata di birra fresca. Che goduria, dopo una notte di passione!

Leggi:  San Francisco, Usa, rischio Hiv: obbligo preservativo sui set hard

Che ne dite invece di un gioco erotico di coppia in una calda sera d’estate? Nulla di meglio può esserci che una lussuriosa bibita ghiacciata per chiudere con erotismo.

Se ti ha stuzzicato l’idea di assaggiarla, puoi trovarla in commercio in bottiglie da 500 ml, a 7 dollari.

 

Segnala a un amico
Visita il nostro Forum
Scrivi a posta@comodo.it @

Post dalla categoria