Il preservativo femminile

Oggi ti parliamo dell’unica tipologia di preservativo che può essere indossato direttamente dalla donna.

Una svolta importante nell’universo femminile:

Il preservativo femminile, Cos’è?

Il preservativo femminile è una guaina trasparente realizzata in poliuretano o in lattice di gomma naturale che, introdotta nella vagina prima del rapporto, forma una barriera tra gli organi genitali dei due partner, garantendo protezione da gravidanze indesiderate e malattie a trasmissione sessuale.

Il Poliuretano con cui è realizzato Pasante Female condom fa sì che sia più resistente dei condom classici maschili in lattice, che non provochi reazioni allergiche e che si riveli compatibile sia con i lubrificanti a base acquosa sia con quelli a base oleosa. Gli altri condom femminili come Ormelle della Sugant sono realizzati in lattice di gomma naturale perfetti per chi non ha problemi di allergie e preferisce il classico lattice, sicuro come il poliuretano.

Altri vantaggi? Il condom femminile può essere inserito anche con largo anticipo, non è vincolato all’erezione, non richiede l’immediato ritiro del pene dopo l’eiaculazione. Usato correttamente, ha la stessa efficacia degli altri metodi contraccettivi e non presenta effetti collaterali o rischi.

Tipologie e marche del Condom Femminile:

Su comodo.it ci sono diverse tipologie di condom femminile, vediamo quali e le loro caratteristiche:

  • Pasante Female Condom: in poliureatano, un materiale più resistente dei normali condom maschili e ipoallergenico perfetto per chi è allergico al lattice o non sopporta il suo odore o il contatto con esso. Con uno spessore di 0,05 mm per donare le reali sensazioni di un rapporto sessuale senza preservativo, morbido e facile da inserire;
  • Sugant, Ormelle Female Condom: realizzato in morbido lattice di gomma naturale, è il preservativo di nuova generazione. Dotato di anelli posti all’estremità del profilattico che ne facilita l’inserimento in vagina garantendo sicurezza e protezione. Ugualmente compatibile con i Lubrificanti a base acquosa e siliconica.

Entrambi i prodotti sono di altissima qualità, proteggono dalle gravidanze indesiderate e dalle malattie sessualmente trasmissibili. facili da utilizzare con un pò di pratica.

Preservativo femminile a cosa serve e perché usarlo?

A parte l’efficacia nella prevenzione delle gravidanze indesiderate e delle malattie sessualmente trasmissibili, c’è un altro, fondamentale motivo per decidere di usare il preservativo femminile. Si tratta della libertà di scelta.

Purtroppo i preservativi femminili non sono facilmente reperibili nei negozi fisici e nelle farmacie, motivo per cui pochi sanno della loro esistenza, c’è ancora poca comunicazione e sponsorizzazione.

Poca comunicazione per un prodotto di così importante: il preservativo femminile, costituisce un’ulteriore opzione per le donne che intendano gestire in prima persona e in totale libertà la propria sessualità. È la donna a decidere in piena autonomia quale protezione adottare e se fare sesso protetto o meno, senza dipendere dall’uomo e dalla sua eventuale riluttanza a indossare il profilattico.

Leggi:  Festa della Donna, la Lila torna a promuovere il Femidom

Un passo importante verso la parità dei sessi: ora non è più solo l’uomo che sceglie se indossarlo o meno, se portare il condom con sé o meno. Una conquista importante, soprattutto in considerazione del fatto che il gentil sesso è statisticamente più vulnerabile al contagio da Hiv.

Come si usa il preservativo femminile per i rapporti Anali

Anche se il preservativo è progettato prevalentemente per i rapporti vaginali, le sue caratteristiche lo rendono perfetto anche per i rapporti anali: facile da usare, protegge i genitali creando una barriera fisica tra l’ano e i genitali

Piccoli semplici passaggi da seguire: trovare la posizione giusta per inserire il condom nell’ano, dopodiché il preservativo va inserito nell’ano in profondità utilizzando le dita o con il pene già in erezione. Importante è utilizzare un gel intimo a base acquosa o un lubrificante a base siliconica per rapporti anali, per facilitare la penetrazione, ridurre l’attrito e rendere l’operazione eccitante per entrambi i partner. Poche gocce sono sufficienti.

Tutte le Opinioni e le recensioni su Preservativo femminile:

Sabidg scrive: “è comodo da utilizzare ed una valida alternativa al classico profilattico.”

CINZIA V.: “Prodotto introvabile in farmacia”

piropiro: “Buoni
Una valida alternativa al tradizionale preservativo. Pro: chiaramente non stringono. Contro: l’anello                              esterno è un pò scomodo e non consente il contatto diretto con il partner neanche nell’area pubica.”

Il condom femminile per rapporti anali

Condom femminile: Come si usa e come si mette?

Il preservativo femminile è un metodo contraccettivo che richiede pratica, pazienza, esercizio ma sopratutto conoscenza del proprio corpo. È dunque necessario esercitarsi nell’inserirlo e nel toglierlo prima di ricorrervi durante un rapporto sessuale.

Anche se le nuove tipologie di condom femminile come Ormelle della Sugant, hanno reso l’operazione il più semplice possibile.

L’applicazione diventa più agevole con il tempo, ma possono servire numerosi tentativi per prendere confidenza con la guaina e imparare a posizionarla correttamente. Si consiglia di provare almeno tre volte prima di decidere se continuare a usarla.

1-Aprire il pacchetto attentamente strappando la linguetta in alto a destra del pacchetto;
non usare forbici o coltelli per aprire.
 width=
2-L’anello esterno (outer ring) copre la zona intorno all’apertura della vagina.
L’anello interno (inner ring) è la parte chiusa che va inserita all’interno della vagina.
 width=
3-Mentre si tiene la guaina per l’estremità chiusa, afferrare l’anello flessibile interno (Inner Ring) e premerlo con il pollice e l’indice o il medio, in modo che diventi stretto e lungo (Fig. a – b) width=
 width=
4-Con l’altra mano separare le labbra della vagina
Inserire delicatamente l’anello interno nella vagina. Sentire l’anello salire e muoversi
 width=
5-Con l’indice all’interno del preservativo far salire l’anello interno fin dove arriva. Assicurarsi che la guaina non sia attorcigliata. width=
6-L’anello esterno (outer ring) deve rimanere fuori della vagina
Il preservativo femminile è ora pronto per l’uso
 width=
7-Una volta pronti, guidare delicatamente con la mano il pene del partner verso l’apertura della guaina per farlo entrare nel modo giusto. width=
8-Assicurarsi che il pene non entri lateralmente, tra la guaina e la parete vaginale. Usare abbastanza lubrificante, in modo che il preservativo non si sposti durante il rapporto.
Se il preservativo viene tirato fuori o spinto dentro vuol dire che non c’è abbastanza lubrificante: aggiungerne ancora sia all’interno del preservativo che all’esterno del pene
 width=
9-Per togliere il preservativo, premere l’anello esterno e tirare fuori delicatamente il preservativo.
Cercare di farlo prima di alzarsi
Mettere il preservativo nel pacchetto e buttarlo nell’immondizia. Non gettarlo nella toilette
 width=
Leggi:  Preservativo femminile, intervista a Serena Fiorletta Aidos/Osservatorio Aids

Preservativo femminile: Video

Il video contiene immagini sessuali esplicite, poiché illustra realisticamente l’utilizzo del Femidom.

Se non sei interessato alla visione o ritieni che possano turbarti o siano contrari alle tue posizioni politiche o idee religiose, sei pregato di non procedere oltre.

Se la tua età legale o il luogo da cui stai accedendo non consente la visione di simili contenuti, sei pregato/a di non procedere oltre.

Se hai meno di 18 anni, vedere questo video può essere proibito dalle leggi del paese in cui ti trovi.

Chiunque prosegua nella visione è pienamente consapevole di ciò che andrà a vedere ed è perfettamente consenziente.

Diffusione e reperibilità

Disponibile in Europa fin dal 1992, nel ’93 il preservativo femminile ha ottenuto il via libera per la distribuzione da parte della Food and Drug Administration (Fda), diventando ben presto una realtà consolidata in molti paesi.

Il Brasile, per esempio, lo distribuisce gratuitamente alle donne che ne facciano richiesta.

In Francia, poi, il governo ha avviato una specifica campagna di promozione, autorizzandone il commercio a prezzi ridotti.

Per non parlare dell’India, dove si è verificato un autentico boom grazie agli incentivi approvati dalle autorità sanitarie.

E l’Italia? Be’, è decisamente indietro, vuoi per la mancanza di informazioni, vuoi per la difficile reperibilità sul mercato, vuoi per il costo relativamente elevato (7,90 euro per una confezione da tre pezzi). Sono davvero pochi i luoghi dove è possibile acquistare il preservativo femminile ma per fortuna qualcosa comincia a muoversi.

Preservativi femminili amazon? attenzione alla qualità del prodotto!!!

Preservativo femminile costo e dove si compra

Ancora assente dai nostri consultori ginecologici, il preservativo femminile è stato reperibile per anni solo on line su Comodo.it. Oggi è invece possibile acquistarlo in alcuni sexy shop e ordinarlo in farmacia.

Leggi:  Preservativo femminile: ecco perché potrebbe piacerti davvero molto

Female Condom della Pasante e Ormelle della Sugant sono preservativi femminili e possono essere acquistati direttamente nello store di Comodo.it ad un prezzo ottimo! Spediti in pacco anonimo e in 24/48 ore!

Il preservativo femminile in sintesi:

  1. È una guaina in poliuretano o in lattice, lunga quanto un preservativo maschile (17 centimetri), ma più larga e con un anello flessibile a entrambe le estremità
  2. Rappresenta un’estesa barriera a protezione di vagina, cervice e genitali esterni
  3. Previene le gravidanze indesiderate e le malattie a trasmissione sessuale
  4. È lubrificato con un prodotto a base siliconica, ma possono essere utilizzati ulteriori lubrificanti sia a base acquosa che oleosa
  5. Non richiede prescrizione medica
  6. Non deve esse utilizzato insieme al preservativo maschile: può esserci rischio di rottura
  7. Può essere inserito anche qualche ora prima del rapporto sessuale e quindi non ne interrompe la spontaneità
  8. Non è necessario rimuoverlo subito dopo il rapporto
  9. Si utilizza una sola volta
  10. Non è necessario rimuoverlo subito dopo il rapporto
  11. Il poliuretano è una materia plastica più resistente del lattice, inodore, usata anche per realizzare alcuni preservativi maschili; essendo un ottimo conduttore di calore, non sottrae naturalezza e sensualità al rapporto; non provoca reazioni allergiche
  12. L’anello interno serve per inserire il preservativo femminile e, scivolando dietro l’osso pubico, gli permette di restare in posizione corretta
  13. Il morbido anello esterno rimane fuori dalla vagina durante il rapporto sessuale, ma può scivolare leggermente all’interno per non essere visibile e non ostacolare le stimolazioni manuali.
Segnala a un amico
Visita il nostro Forum
Scrivi a posta@comodo.it @

Post dalla categoria