I lubrificanti intimi: a cosa servono e come si usano

lubrificanti intimi

Benvenuti nel fantastico mondi dei lubrificanti intimi, gel capaci di riprodurre i liquidi naturali del corpo umano. Nascono per essere utilizzati durante il rapporto sessuale che richiede una maggiore lubricità delle zone interessate (pene, vagina, ano). Oggi si sono trasformati in prodotti sensuali, che possono anche essere cosparsi sulla pelle e utilizzati con sex toys ideali. Scopriamoli insieme. 

Profumati, all’aloe, neutri, a base di acqua o siliconici. I lubrificanti intimi sono di tante tipologie, ognuna adatta a soddisfare le esigenze della donna e dell’uomo, proteggendo le parti intime da irritazioni o bruciori. I prodotti presenti sul mercato non ungono, sono inodori e favoriscono la penetrazione. Con riferimento ai preservativi, il compito del lubrificante consiste nel ridurre le frizioni meccaniche durante il rapporto (funzione già esplicata, seppure in minor misura, dal lubrificante presente sul preservativo stesso), limitando così i rischi di rottura del lattice.

Lubrificante e preservativo: quando usarlo e perché

Il lubrificante intimo può essere applicato sulla parte interessata con un leggero massaggio. Le caratteristiche del gel sensuale contribuiscono a favorire la penetrazione se c’è attrito. Maggiormente usati nei rapporti anali, sono dedicati sia alle coppie etero che omosessuali.

Non è un caso che le associazioni impegnate nella lotta contro l’Aids ne consiglino l’uso, anche in virtù dell’efficacia dimostrata dagli esami clinici. La raccomandazione vale per le penetrazioni sia vaginali che anali, qualora la lubrificazione naturale non sia sufficiente. L’effetto emolliente e calmante di alcune sostanze spesso contenute nel gel (malva, camomilla, calendula… ) permette inoltre a entrambi i partner di provare una sensazione di piacere e benessere.

Ma attenzione: non tutti i lubrificanti sono compatibili con i condom. Esistono tre diverse tipologie di lubrificanti intimi, distinguibili in base al componente principale: Base acquosa, base siliconica e base oleosa.

Leggi:  Prolungare il piacere è sempre un piacere

Lubrificante intimo: l’idea in più per il tuo massaggio erotico

Un ottimo motivo per usare il lubrificante che non sia solo per facilitare la penetrazione, è il massaggio erotico. Esistono lubrificanti a base acquosa che possono anche essere utilizzati per stuzzicare alcune parti del corpo, come i piedi, le mani, il seno, la schiena. Scegliendo quello giusto, per esempio il gel lubrificante da massaggio Durex 2 in 1 Stimulating, potreste avere dei preliminari niente male che aiutano anche a portare quella curiosità in più che, in alcuni momenti, può calare a causa di altri problemi o dello stress. Il lubrificante intimo può essere anche una idea regalo originale per un amico, un’amica o per il proprio partner. Anche le candele da massaggio sono un accessorio interessante, ma queste non si usano per la penetrazione.

L’uso del lubrificante nei rapporti non protetti

Il gel lubrificante può essere utilizzato anche nei rapporti non protetti per sopperire all’eventuale insufficienza di lubrificazione naturale della donna (secchezza vaginale).
Questo problema rende l’atto sessuale meno piacevole se non addirittura doloroso e può causare gravi disturbi relazionali all’interno della coppia. Le sue cause sono numerose: menopausa, alcuni trattamenti medicamentosi (antidepressivi in particolare), utilizzo di contraccettivi quali la pillola, assunzione di certe droghe, stress, assenza di preliminari e conseguente rapidità nel passaggio alla penetrazione. I lubrificanti intimi, del tutto simili al fluido naturale, offrono una soluzione efficace e un sollievo immediato. Tuttavia, se una lubrificazione addizionale si rende necessaria con estrema frequenza, è consigliabile consultare un medico.

Segnala a un amico
Visita il nostro Forum
Scrivi a posta@comodo.it @

Post dalla categoria