Giochiamo al clitoride? La simpatica app progettata dalle università canadesi

Tutti conoscono la forma di un pene sin da tenera età. Almeno per averlo visto disegnato sulla parete di un rudere o in qualche bagno pubblico. Ma ci sono centinaia di migliaia di persone al mondo, anche donne, che ancora ignorano l’esistenza del clitoride, o, al più, sanno di averne uno, che se “azionato” procura piacere.
Chi in genere lo conosce meglio, sono le coppie lesbiche, che più ricerche hanno confermato, non a caso, godere di più durante un rapporto sessuale: il 75% di loro raggiunge l’orgasmo contro solo il 62% delle Durante le loro ricerche sull’argomento, gli stagisti hanno trovato riferimenti al “divario dell’orgasmo” tra maschi e femmine. Ad esempio, uno studio del 2014 ha dimostrato che quando si faceva sesso per la prima volta con un nuovo partner, l’85 per cento degli uomini raggiungeva l’apice, ma questo era vero solo per il 62 per cento delle donne eterosessuali e per il 75 per cento delle lesbiche.
Per approfondire la conoscenza di questo prezioso alleato del piacere femminile, così mormorato e così poco conosciuto, il National Film Board del Canada, con l’Università del Quebec di Montreal hanno dato vita ad un gioco interattivo, che già si promette virale, che, senza offendere la pubblica morale, insegna col sorriso ciò che c’è da insegnare.
E quello che c’è da insegnare è che il clitoride non è uguale per tutte le donne, né nella forma né nella dimensione, non tutte provano piacere allo stesso modo e, se tante non riescono a raggiungere l’orgasmo, la colpa è proprio di una errata stimolazione di quel bottoncino lì.
Chiamato “Clit-me”, il gioco sviluppato dagli studenti delle due realtà accademiche canadesi dura appena cinque minuti, di divertimento intelligente.
Quando viene avviato (solo su smartphone), il gioco introduce un soggetto animato in stop-motion che impersona l’anatomia del clitoride: l’avatar, più simile a un polipo o ad un mocio che ad altro, è la versione cartoon del primo modello dell’organo genitale in 3D mai realizzato (nel 2015).

Leggi:  Si fa sempre meno sesso: la ricerca

Usando movimenti tattili sullo schermo, il giocatore deve “soddisfare” l’avatar con diverse “tecniche” per sbloccare contenuti e statistiche sulla soddisfazione sessuale femminile, muovendosi attraverso cinque diversi livelli … fino a raggiungere l’orgasmo!

Lanciato in occasione della Giornata della Donna, il gioco è disponibile gratuitamente per tutti i mobiles a questo link: http://nfb.ca/clitme .

Segnala a un amico
Visita il nostro Forum
Scrivi a posta@comodo.it @

Post dalla categoria