Il preservativo femminile

Approfondimento sul preservativo femminile

Più efficacie rispetto al classico preservativo che indossano gli uomini, quello femminile è stato ideato per prevenire il rischio di gravidanze indesiderate e per proteggere le donne dalla trasmissione di malattie. Come succede per i normali condom, anche questo è oggetto di continui studi e analisi per essere migliorato in termini di qualità, ma anche di design.

Ad oggi l’unica azienda che può ufficialmente produrre e diffondere il preservativo femminile è la ”Female Health Company” (Fc2), leader mondiale specializzata nella protezione sessuale delle donne. Con base a Chicago è l’unica nel mondo certificata dall’Organizzazione mondiale per la salute (WHO) e dalla U.S Food and Drug Administration (FDA), l’ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici. L’azienda lavora dal 2007 in ben 144 paesi del mondo contribuendo a ridurre il numero di infezioni trasmesse, che in più del 50% dei casi riguarda le donne. La FC2 ha la sua sede distaccata a Londra e produce i suoi prodotti a Selangor D.E., in Malesia. Altre due aziende si stanno dedicando alla produzione del preservativo femminile, ma senza un’approvazione ufficiale. Sono l’americana non profit Path e la MP, già produttrice di profilattici maschili.

_______________________________________
GUARDA: Pasante Female Femidon
_
______________________________________

In America la sua diffusione inizia a prendere piede, nonostante sia notevolmente più grande rispetto ai preservativi standard che tutti conosciamo. Una volta aperto il pacchetto, infatti, può di primo acchitto lasciare senza parole tant’è che il sito americano BuzzFeed, per ampliare la conoscenza di questo contraccettivo e per invitare le donne a scegliere di proteggersi in maniera indipendente, ha realizzato un video in cui mostra la divertente reazione di alcune ragazze di fronte al preservativo femminile, contando più di 1 milione di clic:

Preservativo Femminile vs Preservativo Maschile

  • Fodera la vagina, facendo da barriera
  • E’ più resistente perché in nitrile sintetico
  • Può essere inserito anche due ore prima del rapporto
  • Non è necessario sfilarlo subito dopo l’eiaculazione
  • Usato correttamente, non presenta effetti collaterali o rischi

Come si usa?

Il preservativo femminile è un nuovo metodo contraccettivo e richiede pratica e pazienza. E’ importante esercitarsi mettendolo e togliendolo prima di utilizzarlo per la prima volta, vedrete che l’applicazione diventerà più facile con il tempo. Magari, provate almeno tre volte prima di decidere se continuare ad usarlo o meno.

Segui passo dopo passo qui: il preservativo femminile 

Vai allo Speciale Donna 

Segnala a un amico
Visita il nostro Forum
Scrivi a posta@comodo.it @

Post dalla categoria